LE RECENSIONI DEL SALOTTO: NOTTURNO

LE RECENSIONI DEL SALOTTO

Pietro Rotelli, Notturno, Lettere Animate edizioni


L'AUTORE
Pietro Rotelli, classe ’75, disegnatore e sceneggiatore di fumetti, creatore della rivista Ronin Magazine e fondatore del collettivo artistico Ronin. Illustratore ha pubblicato racconti su varie testate online. Notturno è il suo primo romanzo breve.

LA TRAMA


LA RECENSIONE



Una storia narrata con immagini e colori. E questo non ci stupisce, dal momento che l'autore, Pietro Rotelli, è anche illustratore per case editrici come Delos e Watson Edizioni, oltre ad aver personalmente creato la copertina del volume.
Notturno è un romanzo dai toni burtoniani, un racconto nero a tratti disturbante, a tratti onirico. Come Alice nel Paese delle Meraviglie, anche David, il nostro protagonista, si ritrova catapultato nel mondo di Dilà, in un susseguirsi di eventi che hanno la meglio sulla sua volontà. Facciamo così la conoscenza di strani esseri come Sentimento, il ragnometto alla ricerca di Ragione, la fata misteriosamente scomparsa che lascia tracce di Sogno dietro di sé, o di August, la cicloumaca monocola (anzi, monocolo, visto che August è un maschio!). David, Sentimento e August partono così alla ricerca della fata, incontrandosi e scontrandosi con altre strane creature, fino a scoprire un pericoloso segreto collegato con il malvagio Re Tenebra. Come possiamo osservare anche sulla mappa ad opera dell'autore nelle ultime pagine del romanzo, in un mondo dove tutto è vita e colore quello di Re Tenebra è un regno di morte e buio, dove lui solo ha il potere di prendere decisioni e dare ordini.
L'autore inserisce all'interno di questa storia alcuni elementi tipici della fiaba tradizionale di Alice (e non solo), rivisitandoli in chiave più moderna: David non cade nel buco del Bianconiglio ma dentro un vortice all'interno del suo armadio e non indossa una sfavillante armatura, ma mutande e maglietta; di certo, il nostro protagonista è tutto fuorché un eroe, tuttavia decide di unirsi alla strana brigate del mondo di Dilà alla ricerca della piccola Ragione, non senza commettere gaffe e ritrovandosi in situazioni alquanto ambigue.
Con il suo stile scorrevole e ironico e con un cliffhanger finale che ci lascia con il fiato sospeso a domandarci "E adesso?", Notturno è un'avventura perfetta da gustare per intero in un pomeriggio o da suddividere in episodi, capitolo dopo capitolo.           


Commenti